NEWSLETTER

I grandi di Napoli

I grandi di Napoli

Sabato, 7 Novembre, 2015 - 15:00

Con questo spettacolo, vogliamo omaggiare il primo Eduardo, quello dei primi lavori, ovvero i testi che interpretava la Compagnia del Teatro Umoristico "I De Filippo", composta da Titina, Peppino ed Eduardo, come gli atti unici Sik-Sik l'artefice magico, Amicizia e Pericolosamente. Nel suo umorismo doloroso, ironico e ridicolo, c'è un'alternanza tra l'uso del vernacolo e la lingua italiana, Eduardo seppe rappresentare il dolore e la pena, attraverso una comicità genuina, apprezzata da tutti i più grandi attori contemporanei, uomini di cultura ed artisti. Erede della commedia di Molière e Scarpetta, Eduardo viene definito il poeta comico del tragico quotidiano.

Il teatro di Raffaele Viviani viene inquadrato nel panorama della nostra scena contemporanea come poeta di grande respiro europeo. Viaviani annovera una serie di problemi umani e sociali che premono nella coscienza del popolo della sua città e fu il primo che considerò la questione del mezzogiorno come questione nazionale, sia pure inconsapevolmente, tradotta in termini d'arte, proponendo nel dramma di Napoli uno dei tormentati aspetti del dramma del popolo italiano.